Benvenuto nel Mondo Centro stampa Digitalprint

Grafica, stampa, finiture, confezione, plastificazione, e molto altro. Tutto ciò che serve sapere sul fantastico mondo della stampa. Continua »

Quinto Protti, Presidente della Digitalprint, ci racconta l\\\'innovativo percorso che ha affrontato la sua azienda per essere, oggi, leader in italia nella Stampa Digitale. Continua »

 

Archivi Categorie: Pensa Verde

Carta riciclata di qualità superiore per prodotti eccellenti

carta riciclata qualità superioreIn aree densamente popolate utilizzare fibre di carta riciclata risulta economicamente conveniente e ecologicamente sostenibile. In questo caso la carta riciclata è costituita da una buona fonte di fibre e da alcuni minerali utili al processo produttivo.

La carta riciclata di qualità superiore comprende tutte quelle carte, refili poco colorati, archivio, moduli continui, carta bianca e giornali, che devono rispondere a specifiche necessità di eccellenza.

Questi materiali possono essere utilizzati per produrre nuova carta 100% riciclata oppure come supplemento alla fibra vergine nella produzione di carte di qualità più elevata.

In base alla quantità di cellulosa vergine che si aggiungerà al processo di riciclo della carta otterremo fogli di diversa qualità.

Diversi tipi di carta riciclata per differenti funzioni e prodotti

tipologie di carta riciclataLa carta riciclata si differenzia a seconda della percentuale di cellulosa pura che contiene: è in virtù di questa, infatti, che la carta può presentare una diversa qualità.

Le fibre di carta riciclata ottenute dal processo di lavorazione di carta da macero sono chiamate “fibre secondarie” o altresì “materia prima seconda”.

Attualmente, grazie all’impiego di nuove tecnologie, sono stati conseguiti risultati qualitativi tali da rendere questa la carta riciclata del tutto utilizzabile nella fabbricazione di carte ove non siano richieste particolari resistenze meccaniche e qualità di stampa, come la carta da giornale, o qualora la si combini con altre fibre più pregiate, con percentuali diverse ma di una certa rilevanza, come nel caso delle carte con pasta meccanica LWC, ovvero il patinato per riviste.

Carta riciclata un piacere e un dovere alla portata di tutti

carta riciclataIl riciclo dei materiali è oggi fondamentale per la salvaguardia del Pianeta. Non solo si può evitare di accumulare i rifiuti nelle discariche, ma si introduce un vero e proprio mercato con il fine di salvaguardare le risorse naturali. In coerenza a quanto affermato si ricorre in maniera via via crescente all’utilizzo di carta riciclata.

Soppiantando le voci di coloro che nell’era digitale volevano farla sparire, oggi sempre più società si avvicinano alle iniziative per l’utilizzo della carta riciclata.

Oltre ad un risparmio economico, il guadagno intrinseco risiede proprio nel poter prendere parte ad un progetto di salvataggio dei polmoni verdi del globo. L’utilizzo di carta riciclata si avvicina alle più comuni tendenze editoriali del momento. Sono parecchi i produttori di libri che si stanno preoccupando di aderire al progetto “salvaforeste”.

Carta riciclata certificata: l’FSC preserva l’ambiente

carta riciclataFSC (Forest Stewardship Council) è la sigla di un’organizzazione non governativa (ONG) e della certificazione che essa rilascia a legno e prodotti legnosi che derivano da foreste gestite in modo corretto e resposabile. Questa è la definizione ufficiale; ma cosa significa, in pratica, che una foresta è stata gestita in modo corretto e responsabile? E che cosa si intende con prodotti legnosi?

Vediamo innanzitutto il concetto di corretto e responsabile. FSC prende in considerazione tre valori per dare la definizione di corretto e responsabile, e quindi la certificazione: deve essere preservato l’Ambiente naturale, devono essere rispettati non solo i diritti dei lavoratori ma anche il benessere delle popolazioni, e infine deve esistere un valore in termini economici.

Forest Stewardship Council: tre diversi tipi di certificazione

certificazione FSCFSC rilascia di norma tre tipologie differenti di certificazione: Gestione Forestale (Forest Management, FM), Catena di Custodia (Chain of Custody, CoC) e Legno Controllato (Controlled Wood, CW).

I tipi di certificazione FSC  sono legati alle differenti componenti che formano prodotti forestali, le tappe di produzione ed il successivo avanzamento dei prodotti lungo la catena di custodia. Verificando tutti i parametri FSC si garantisce che il materiale ed i prodotti contrassegnati dal marchio FSC provengano da fonti gestite responsabilmente.

La Carta amica delle foreste: FSC

La Carta “amica delle foreste” è quel tipo di carta che non proviene dalla distruzione delle foreste primarie, ma da fonti pienamente sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale.

carta amica delle foresteGreenpeace considera “carta amica delle foreste” tutte le carte non patinate con le seguenti caratteristiche:

  • Carta priva di fibre giunte da foreste primarie oppure da foreste che possiedono un alto valore ambientale, tecnicamente detto High Conservation Value Forests;
  • Carta che contiene almeno il 50% di fibre riciclate riutilizzate e ottenute mediante tecnologie pulite;
  • Tutte le fibre di cellulosa vergine devono possedere la certificazione FSC oppure provenire da fibre non legnose, quindi ricavate dagli scarti agricoli, da residui della lavorazione del mais, dalla canapa, dalle alghe e da materie prime naturali;
  • La carta deve essere lavorata senza l’impiego chimico del cloro.

Come si distribuiscono le foreste primarie nel Mondo?

FORESTE PRIMARIESecondo Greenpeace, ogni due secondi viene danneggiata e distrutta una porzione di foresta che misura quanto un campo di calcio.

Le foreste primarie sono aree di foresta naturale, ampiamente contraddistinte da eventi naturali e nelle quali l’impatto delle attività umane è ridotto e circoscritto. Le foreste intatte corrispondono ad ampie aree di foreste primarie non frammentate. L’80% circa delle foreste primarie è andato distrutto o è comunque è stato compromesso a causa del degrado umano.

Nella maggior parte dei casi la causa dipende da pratiche di taglio illegali o distruttive in paesi del mondo come Canada, Indonesia, Finlandia, Russia, Brasile, e Africa: in queste regioni ciò che resta delle foreste primarie rischia di essere compromesso o di andare perduto.

PROCESSI DI PRODUZIONE E STAMPA ECO SOSTENIBILE: SI PUÒ FARE!

stampa-eco-sostenibileStampare tenendo conto dell’impatto ambientale delle macchine, degli inchiostri e dei materiali è un modo per procedere verso uno sviluppo della stampa eco sostenibile.
Cosa si può fare?

L’opuscolo del Gruppo prodotti sensibili – settore arti grafiche – di Federchimica è dedicato alle aziende del settore editoria e grafica – cartotecnica e ai progettisti e dà una serie di consigli per valutare insieme ai propri fornitori delle soluzioni che includano prodotti a basso impatto ambientale, ponderando con loro l’utilizzo di prodotti riciclati o alternativi e le loro caratteristiche tecniche.

I buoni motivi per scegliere carte con certificazione FSC

carta marchio FSC

Il marchio FSC® (Forest Stewardship Council®) ha un valore altamente distintivo perché identifica i prodotti contenenti legno o derivati proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile, secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.
Un’azienda certificata FSC® per la Catena di Custodia può garantire, richiedendo l’approvazione per l’uso del logo e marchio sul prodotto, che la foresta di origine è stata controllata e valutata in maniera indipendente in conformità ai principi e criteri di buona gestione forestale, stabiliti e approvati dal Forest Stewardship Council.