Benvenuto nel Mondo Centro stampa Digitalprint

Grafica, stampa, finiture, confezione, plastificazione, e molto altro. Tutto ciò che serve sapere sul fantastico mondo della stampa. Continua »

Quinto Protti, Presidente della Digitalprint, ci racconta l\\\'innovativo percorso che ha affrontato la sua azienda per essere, oggi, leader in italia nella Stampa Digitale. Continua »

 

Archivi Categorie: In generale

Carta: le tipologie per ogni tuo progetto

Le origini della carta sono molto lontane nel tempo, ma dal momento della sua invenzione è diventata il supporto privilegiato dall’uomo per fermare i suoi pensieri.
Nel corso dei secoli la sua produzione è stata perfezionata e oggi sappiamo che per ogni nostro progetto esiste la carta che non solo ne fissa i contenuti, ma li valorizza e incornicia.

Ogni carta ha quindi le sue caratteristiche e qualità, è come un universo a sé con le sue regole.
La grammatura è la più importante e stabilisce il peso di un foglio, ossia il suo spessore, anche se questo viene influenzato da altri fattori come la composizione e consistenza della fibra e il tipo di lavorazione. Altro elemento da considerare è la finitura, la qualità cioè che la contraddistingue esteticamente. Una carta può essere lucida o semilucida, opaca oppure satinata, marcata a feltro, vergata o goffrata.

Quali sono le tipologie di carta più apprezzate e utilizzate?

Scrivere un elenco esaustivo che racchiuda tutte le tipologie di carta è impensabile. Anche le caratteristiche sono difficili da inquadrare in una categoria ben precisa. Ma possiamo soffermarci su quelle più apprezzate e utilizzate:

  • Carta uso mano o da edizione
    È la carta naturale che non è stata lavorata con patinature. Può essere bianca, e avere diverse gradazioni, oppure avorio. È ideale per stampare molto testo, perchè presenta una superficie morbida e porosa che assorbe facilmente l’inchiostro. Per questo è usata per le pubblicazioni editoriali di ampia diffusione, i manuali tecnici d’uso e manutenzione, gli opuscoli informativi, la carta intestata e i block notes.
  • Carta patinata
    È la carta che ha subito un particolare trattamento di patinatura (coated paper) applicata in più strati su ogni lato del foglio, utile a rendere la superficie più liscia e ad esaltare la resa cromatica in fase di stampa.
    Grazie a questa patina superficiale, composta dalla combinazione di acqua, additivi, pigmenti e leviganti, si riduce la penetrazione dell’inchiostro nel foglio aumentando la nitidezza dell’immagine e la stabilità del colore nel tempo. Pertanto la carta patinata garantisce una migliore fedeltà nella riproduzione dei retini e nella definizione dei colori rispetto alla carta uso mano.
    La carta patinata può essere lucida (gloss), satinata (satin o silk) oppure opaca (matt). Ideale quindi per realizzare progetti con molte immagini come depliant, cataloghi e volantini, riviste illustrate, listini, inviti, calendari, biglietti da visita e altri materiali commerciali e pubblicitari.
  • Carta riciclata
    La carta riciclata è prodotta dal macero degli sfridi delle tipografie e dagli avanzi dei tagli delle stesse cartiere, usando fino al 50 -100% delle fibre di recupero. Il riutilizzo avviene dopo un particolare processo chimico che asporta gli inchiostri dalle fibre.
    Non deve essere confusa con la carta riciclabile, cioè quella che è possibile recuperare fino a sei volte dopo il suo utilizzo preservando le risorse naturali.
    La carta riciclata può essere uso mano (offset) oppure patinata e può avere un aspetto naturale, tendente al grigio, oppure un punto di bianco extra.
    Sfatiamo il mito della scarsa qualità di questo tipo di carta: la carta riciclata ha una qualità analoga alla carta di cellulosa vergine, oltre ad un impatto ambientale minore. Viene utilizzata per libri d’arte, bilanci istituzionali, cataloghi, cartoline, opuscoli e inviti.
  • Carta speciale
    La carta speciale è un supporto creativo che valorizza la comunicazione stampata grazie al suo particolare look.
    Può essere una carta colorata in massa, dalla superficie perlescente su entrambi i lati, metallizzata, ad effetto nuvolato,semi-trasparente (traslucida), in poliestere o in polietilene opaco.
    Ottime per realizzare copertine, packaging, inviti, biglietti da visita, cartelline e tutti i progetti grafici dove sia ricercata una sensazione di tecnicismo, modernità e design.
  • Carta marcata
    La carta marcata è una carta naturale non patinata, riconoscibile per il disegno in rilievo impresso sulla superficie (texture), che conferisce bellezza classica e superiorità comunicativa.
    La caratteristica essenziale di questa carta è l’unicità del disegno che ne determina la finitura – marcatura a feltro, vergatura, goffratura – nonché l’aspetto ruvido e materico al tatto.
    Sono utilizzate per combinare qualità visiva e piacere tattile, soprattutto per copertine di stampati commerciali ed editoriali, biglietti augurali, biglietti da visita, e inviti.
  • Carta adesiva e sintetica
    I supporti adesivi hanno un frontale che può essere in carta oppure in materiale sintetico, come ad esempio il poliestere, il polietilene e il polipropilene.
    L’adesivo è acrilico e aderisce a valori elevati di tack e adesività, e buone proprietà di trasformazione.
    Solitamente questo tipo di carta è utilizzata in ambito decorativo e promozionale e offre una grande resistenza e brillantezza. Tra gli usi: etichette multicolore, adesivi promozionali, stickers, rivestimenti per confezioni di giocattoli, bollini, etichette per contenitori di vetro o plastica.

    Serve un esperto della carta?

    Grazie a Internet e non solo, siamo esperti di molte cose. Ci intendiamo di cibo e di vino, sappiamo distinguere tra la seta e il lino, ma quanti di noi sanno riconoscere il tipo di carta usata per realizzare un libro, un volantino o una brochure? Quanti sanno dire perché un libro si sia ingiallito o come è stata realizzata una copertina?
    La risposta più onesta è veramente pochi, quindi se devi stampare il tuo progetto – qualsiasi esso sia – affidati ai professionisti che sapranno consigliarti e aiutarti a valorizzare il tuo lavoro.

Come valorizzare un evento aziendale con il Flyer

stampa flyerOrganizzare un evento aziendale è molto importante poiché si differenzia dalla normale pubblicità, ponendo l’azienda sotto una nuova luce sia per dei futuri clienti che per i collaboratori dell’azienda stessa. Molti sono i benefici della creazione di un evento aziendale che ha la capacità di coinvolgere un ampio pubblico al fine di rilanciare l’azienda o affermare il proprio prestigio.

I motivi per il quale si organizza un vento aziendale sono molteplici: lanciare sul mercato un nuovo prodotto,celebrare un avvenimento importante per l’impresa, raccogliere fondi, realizzare profitto o incentivare il personale al fine di raggiungere un obiettivo molto significativo per l’azienda.

Organizzare un evento aziendale è un esperienza emozionante e gratificante ma non è di certo una passeggiata. Prima di organizzare un evento è necessario tenere in considerazione alcuni aspetti.
Colui o colei che desiderano creare un evento devono verificare il budget economico, lo staff, la location, il target e la comunicazione. La comunicazione risulta l’aspetto più importante al fine di rendere l’evento aziendale un successo, poiché è necessaria la promozione dello stesso. Se si dispone di un budget sufficiente è opportuno pensare a una campagna pubblicitaria completa, utilizzando i Solcial, stampa, affissione e sito web.

Il mezzo che risulta più potente per promuovere un evento aziendale è il flyer.

Metti in mostra la tua Azienda. Stampa online su espositori pubblicitari: Roll-Up, Totem e Vele

stampa onlineCon la stampa on line su Roll-Up, Totem e Vele, avrai strumenti per una Comunicazione Efficace.

La comunicazione espositiva è da sempre un modello di marketing originale e di grande impatto sul target di riferimento. Con forme e caratteristiche differenti si distinguono tre tipologie di espositori, sui quali può essere effettuata la stampa online, che possono essere utilizzati a seconda dell’utilizzo che si vuole fare.

Adesso vediamo in dettaglio in cosa differiscono queste tre tipologie di espositori per comprenderne meglio l’utilizzo.

Innanzitutto va detto che la stampa online su Roll-Up, Totem e Vele comprende tre prodotti promozionali di grandi dimensioni.

Come realizzare un efficace Company Profile utilizzando la stampa pieghevole

stampa-pieghevoleStampa pieghevole: la potenza delle immagini

È innegabile, viviamo ormai in un mondo totalmente dominato dalle immagini. Il vecchio detto “un’immagine vale più di mille parole” si adatta perfettamente a quest’era di progresso tecnologico, in cui l’immediata attrazione visiva diviene strumento essenziale ed efficace per attirare l’attenzione del pubblico su un determinato prodotto. Un’azienda giovane e dinamica, desiderosa di richiamare l’attenzione dei potenziali clienti, non può prescindere dall’utilizzare uno strumento quale la stampa pieghevole dei propri volantini per presentare in maniera idonea il suo Company Profile

Come creare un Company Profile efficace

Più che un mero e semplice biglietto da visita, il Company Profile si è evoluto nel tempo fino a rappresentare un documento essenziale per delineare con precisione l’identità di un’azienda. È una vera e propria Brand Identity che, attraverso l’esposizione chiara e sintetica della storia dell’impresa, spiega quali sono gli elementi essenziali in grado di renderla riconoscibile e distinta dai vari competitor.

Stampa locandina: il mezzo pubblicitario più antico del mondo

stampa-locandineLa locandina è un piccolo cartello stampato che generalmente viene fissato o appeso. Create per essere esposte in punti vendita o su mezzi di trasporto, le locandine possono essere di tipo pubblicitario, informativo o di propaganda.
La stampa delle locandine è considerata un’elemento essenziale nella campagna pubblicitaria.

Stampa locandine: una storia molto antica

Le prime locandine sono state stampate per promuovere film al cinema o vari prodotti. Con il passare degli anni abbiamo potuto notare un cambiamento delle tecniche nella creazione dei manifesti. Negli anni Quaranta e Cinquanta, per il cinema, sullo stampato predominava il colore e il nome della pellicola e dell’attore protagonista erano scritti in grandi caratteri. Negli anni Sessanta, con la nascita della corrente delle “neo avanguardie”, la fotografia acquisì molta importanza e sulle locandine di quell’epoca apparirono immagini tratte dal film. Negli anni Settanta e Ottanta, invece, la stampa di locandine dei film si concentrava sulle caricature dei personaggi: la vista dei manifesti incuriosiva lo spettatore che provava ad immaginarsi le vicende della pellicola. Piano piano si giunge agli anni Novanta e ai giorni nostri, quando per la stampa delle locandine, la qualità della stampa e delle immagini diventa sempre più importante .

Vuoi stampare il tuo libro aziendale: occhio alla copertina

stampa-libroMolte in Italia, sono le aziende che in questo periodo prolungato di crisi, si affidano a forme nuove e performanti di pubblicità aziendale. Una di queste è rappresentata dalla stampa del libro aziendale, da regalare alla clientela oppure da mostrare ad aziende partner o collaboratori. Esso rappresenta uno strumento molto efficace per raccontare l’azienda e, tra i suoi scopi, c’è anche quello di trasmettere la mission imprenditoriale alla clientela.

Il libro aziendale

Stampare un libro aziendale rappresenta un ottimo connubio tra l’esigenza di pubblicizzare la propria azienda e la necessità di avere un buon ritorno a livello di pubblicità generale.

Il libro aziendale deve essere ben strutturato nella sua forma, non deve essere molto lungo per non stancare la clientela, e soprattutto deve essere di buona qualità. Non ha senso, infatti, investire risorse economiche per la stampa del libro, se poi il risultato non è all’altezza delle attese desiderate. Una delle fasi cui è bene prestare massima attenzione è la stampa del libro vera e propria, che deve essere affidata ad un’azienda specializzata e soddisfare i principi di qualità, sia riguardo alla stampa che alla qualità dei materiali impiegati.

Particolare attenzione deve essere riposta alla scelta delle quattro pagine di copertina, soprattutto la prima e la quarta, che dovrebbero riportare foto esplicative dell’attività dell’azienda. Spesso infatti si pone  l’accento sul fatto che l’eventuale cliente decide se procedere alla lettura di un volume aziendale, solamente se attirato dalle foto presenti in copertina. Ecco perché è indispensabile che queste vengano scelte con cura e che la loro resa, una volta stampate, sia perfetta.

La stampa pieghevole al servizio della tua azienda vitivinicola

stampa pieghevolePromuovere il proprio vino attraverso la stampa pieghevole

Al giorno d’oggi, data la forte competitività esistente in pressoché qualsiasi campo del commercio e della distribuzione, fare un buon marketing significa migliorare innanzitutto la percezione del consumatore circa la qualità dei propri prodotti, e poi consentire al proprio marchio di essere maggiormente familiare così da permetterne l’ingresso nelle case di quanti più consumatori possibili. L’immagine aziendale è il pilastro portante della comunicazione visiva nonché della promozione pubblicitaria della propria attività.

Negli ultimi anni è cresciuto notevolmente il numero di aziende ed imprese vitivinicole che hanno deciso di affidarsi al mondo del web per promuovere i propri prodotti e per ottenere una maggiore visibilità. Nonostante ciò, può accadere che in determinate occasioni, quali, ad esempio, particolari fiere vinicole o eventi oppure per la semplice vendita diretta al pubblico, lo strumento del web marketing risulti inutile e dispersivo. In questo caso uno degli strumenti più efficaci risulta essere quello della stampa pieghevole o, più semplicemente, dépliant.

La brochure per valorizzare le proposte turistiche: uno strumento vincente

stampa-brochure-turisticaLa brochure è sicuramente una delle forme più efficaci per promuovere o valorizzare il business di molti professionisti o aziende che vogliono mettersi in gioco, pubblicizzando con questo strumento del marketing l’importanza del loro lavoro, poiché capace di unire l’immagine alle parole, quindi arte/psicologia, applicandone il binomio sull’essenza della persuasività comunicativa.

Ciò avviene molto spesso e volentieri in ambito turistico, appunto per avvalorarne le proposte e per indurre il cliente ad innamorarsi di posti magicamente rappresentati, inducendone – ovviamente ed in modo indiretto – la fluidità economica. Tutto ciò potrà avere realizzazione solo se verranno rispettati determinati parametri ‘tecnici’ come stampa, scelta della carta e delle colorazioni (perché anche quelli contano!)

Il Centro Stampa Digital Print ti aiuterà a colpire nel mirino, proponendoti l’offerta del 60% su stampa di brochure in formato A4 con bressura fresata.

Stampa volantini: dal Seicento a oggi

stampa volantiniIl volantino è un foglio di misure limitate, stampato su una o due facciate, utilizzato per informare, in maniera incisiva, il fruitore di un determinato tipo di evento, idea, progetto o oggetto.
La stampa di volantini è molto usata nel settore pubblicitario, in cui l’informazione si occupa di promuovere un servizio, un brand o un singolo prodotto.
Lo stampato viene utilizzato anche in occasioni in cui si richiede di divulgare,come ambiti politici o sindacali.

L’operazione di distribuire volantini, chiamata volantinaggio, può avvenire in modo diretto o in maniera indiretta (hand to hand), lasciando gli opuscoli nelle cassette della posta o sulle automobili (door to door).
La stampa di volantini richiede un investimento contenuto e per questo motivo, nonostante l’avanzare della tecnologia, è sempre molto usato.

Circa cinquecento anni dopo l’invenzione della stampa, il volantino resta uno dei migliori mezzi per promuovere un’idea e ogni anno in Italia vengono distribuiti più di 150 milioni di opuscoli.

Stampa biglietti da visita: ecco gli aspetti cui devi prestare attenzione

stampa-biglietti-da-visitaCome si fa a capire quando un biglietto da visita è quello giusto? Innanzitutto sappiate che sono molto più importanti i vantaggi che una giusta pubblicità comporta rispetto al costo di un prodotto in sè. Per rendere giusto il tuo biglietto da visita bisogna analizzare ogni dettaglio: dallo stile, alla qualità, al prezzo, alla stampa, al contenuto.

Stampa biglietti da visita: per prima cosa cura lo stile

È molto più convincente una presentazione ad effetto che tante spiegazioni.Lo stile va curato nei minimi dettagli. L’impatto emotivo, il più delle volte, sostituisce la competenza. Ricordati però di non perdere mai di vista l’obbiettivo.

Un altro aspetto importante è la chiarezza.Bisogna essere più semplici possibili ma allo stesso tempo creativi ed originali.